a-newyork.com
☰ Menù di sezione

Guida LA GUIDA

Greenwich Village - SoHo - TriBeCa

Questo percorso attraversa delle zone dove non ci sono grandi luoghi da visitare ma piuttosto delle zone da scoprire in base alla propria curiosità, ognuna con una sua personalità.
La prima parte del percorso attraversa il Greenwich Village, con artisti e studenti per proseguire attraverso il più sofisticato SoHo e terminare nell’emergente TriBeCa.

La scheda

Luoghi da visitare
Una zona tutta da scoprire con alcune curiosità come la casa più stretta di Manhattan o la statua di Garibaldi a Washington Square. In particolare l’ambiente è vivace sotto il punto di vista culturale e artistico. Si comincia con il Greenwich Village affollato di studenti della New York University, c’è poi il più sofisticato SoHo con le sue gallerie d’arte per finire a TriBeCa dove tra l’altro c’è la sede della TriBeCa Productions di Robert De Niro che organizza anche il Tribeca Film Festival.
Cultura
Queste zone sono permeate di arte e cultura e sono state scelte come residenza da molti artisti. SoHo con le sue numerose gallerie d'arte, il Greenwich Village con i suoi teatri e la New York University e infine TriBeCa, quartiere intellettuale, scelto da Robert De Niro come sede del suo Tribeca Film Festival. I musei principali sono dedicati all'arte come il Whitney Museum of American Art, il Dahesh Museum of Art, il Children's Museum of Art e Leslie-Lohman Museum of Gay and Lesbian Art, fa eccezione il New York City Fire Museum.
Food & shopping
Nessun grande centro commerciale ma piccoli negozi e botteghe d'artigianato. Ci sono poi molti ristoranti alcuni dei quali, come quelli su west Broadway a SoHo, piuttosto costosi. Infine il Tribeca Grill di Robert De Niro.
Lunghezza e durata (senza visite)
7 km - 1h45'-2h30'

La mappa

Mappa creata con Google Maps

Itinerario

Metro: 4, 5, 6, L, N, Q, R, W (14th St. - Union Square)
La base di partenza per visitare il Greenwich Village è l'incrocio tra Broadway e 14th St. (Union Sq) per poi dirigersi su 14th St. (ovest) fino a 5th Ave., qui a sinistra fino a 10th St. Su questo tratto c'è il Salmagundi Club (12th St.), la First Presbyterian Church (11th St. & 12th St.) e la Chiesa dell'Ascensione (10th St.). Raggiunta 10th St. si va a destra fino a 6th Ave. Qui a sinistra, osservando sulla destra il Jefferson Market Courthouse e subito a destra su Christopher St., seguendola fino a Wawerly Pl. dove sulla sinistra c'è la Norhtern Dispensary, una vecchia struttura sanitaria dove tra l’altro fu ricoverato nel 1837 Edgar Allan Poe. Si segue ancora Christoper St. (ovest) fino a Sheridan Sq. dove c’è il piccolo Christopher Park. Nel parco c'è lo Stonewall National Monument costituito da statue raffiguranti due coppie di omosessuali ricordando il luogo dove nel 1969 cominciarono le manifestazioni per i diritti dei gay.Si continua su Christoper St. fino a Bedford St. e poco prima di questa via sulla destra c’è il Lucille Lortel Theater, uno dei più vecchi teatri fuori dalla zona di Broadway. Ora a sinistra su Bedford St. che va percorsa fino a Carmine St. Lungo questo tratto si può fare una breve pausa ai numeri civici 102, 86 e 751/2.
Ora a sinistra su Carmine St. fino a 6th Ave. dove all’angolo con Bleecker St. si incontra la Our Lady of Pompeii Church. Si gira a sinistra su 6th Ave. fino a West 4th St. Su questo tratto della 6th Ave. sulla destra c’è un noto e affollato playground di pallacanestro. A destra su West 4th St. fino alla grande Washington Square.
Dopo aver girovagato un po’ per la piazza e “salutato” la statua di Giuseppe Garibaldi si va verso il lato est della piazza per incamminarsi su Washington Pl. fino a Broadway. Qui a destra oppure volendo qui si può fare una piccola deviazione girando a sinistra e poi a destra su Astor Pl. dove al numero 2, scendendo delle scalette c'è Astor Place Hairstylist, un parrucchiere che propone tagli molto particolari ed è frequentato anche da personaggi famosi. Tornando su Broadway si gira a sinistra seguendola in direzione sud fino a Houston St. dove termina la zona di Greenwich Village.
Metro: B, D, F, M (Broadway/Lafayette St.); 6 (Bleecker St.)
Continuando su Broadway sempre in direzione sud ci si inoltra dentro SoHo.
Da Broadway a destra su Prince St. dove subito a sinistra si nota il Little Singer Building (l'ingresso principale si trova su Broadway). Poco più avanti, all'incrocio con Green St., sulla facciata del palazzo all’angolo avanti a sinistra c’è un grande murales che l’artista Richard Haas dipinse nel 1974. Notevole il numero dei particolari, che comprendono perfino i tipici condizionatori attaccati alle finestre e un gatto! Sfortunatamente la luce, le intemperie e il vandalismo lo stanno rovinando facendogli perdere un molto del suo effetto realistico. Raggiunta West Broadway si gira a sinistra camminando per un isolato fino a Spring St., qui a sinistra verso Broadway. Raggiunta Green St., gira a destra per effettuare una piccola deviazione e scoprire l'edificio che viene definito il "King of Greene Street" (72 Greene St.). Tornando indietro su Spring St. dove si gira a destra per raggiungere Broadway. Ancora a destra fino a Broome St. All'altezza di questo incrocio ci sono due edifici interessanti, l'Haughwout Building (488-492 Broadway) e il Roosevelt Building (478-482 Broadway). Il primo si trova proprio sull'incrocio, mentre l'altro è poco più avanti, sempre su Broadway in direzione sud.
Da Broadway a destra su Broome St. quindi a sinistra su Greene St. seguendola fino a Canal St. Lungo questo tratto, al civico 28-30 c’è un edificio, dominato da un grande tetto a mansarda, che fu disegnato nel 1873 da Isaac F. Duckworth ed è chiamato "the Queen of Greene Street".
Ora a destra su Canal St. e successivamente a sinistra su West Broadway. Qui si lascia SoHo per dirigersi verso TriBeCa. Si segue West Broadway per poi girare a destra su Franklyn St. seguendola fino a Greenwich St. dove a destra c'è il famoso Tribeca Grill di Robert De Niro. A sinistra su Greenwich St. per un isolato fino a Harrison St. dove sulla destra ci sono otto case a schiera costruite in stile federale, uno dei pochi esempi rimasti in città.
Ora a sinistra su Harrison St. fino a Staple St., che si trova sulla sinistra. Su questa stretta via potete notare un piccolo collegamento sospeso che collega due edifici. Ancora avanti su Hudson St., dove si va a destra fino all'incrocio con West Broadway dove termina il tour.
Metro: 1, 2, 3 (Chambers St.)
Se si vuole ancora camminare un po’ si può raggiungere il Rockefeller Park girando a destra su Chamber St. Da qui c’è una bella vista sull’Hudson River e il New Jersey. Si prosegue in direzione sud, tenendo il fiume sulla destra fino al piccolo porto turistico North Cove Yacht Harbor per poi girare a sinistra ed entrare nel Winter Garden Atrium, una grande struttura a vetri. Attraversandola si esce sul lato opposto trovandosi di fronte al One World Center dove poco più avanti c’è World Trade Center Transportation Hub disegnato da Santiago Calatrava.
Metro: E, R, W, 2, 3, 4, 5,  (World Trade Center)

Torna in alto