a-newyork.com
☰ Menù di sezione

Informazioni INFORMAZIONI

Guidare negli Stati Uniti

Le automobili

Un'automobile negli Stati Uniti - Foto Filippo PompiliLa caratteristica principale che distingue le auto americane da quelle italiane è il cambio automatico che è presente in pratica su tutte le loro auto. La sua diffusione in Italia è aumentata negli ultimi anni ma per chi non lo avesse mai usato è necessario un breve periodo di adattamento. L’inconveniente principale, per chi viene dal cambio manuale, è la tendenza a “cercare” la frizione col piede sinistro, il risultato è spesso una brusca frenata perché si va a toccare con decisione il pedale a sinistra che è il freno.
L'auto si accende con la leva messa su P, quindi, continuando a tenere premuto il pedale del freno, si sposta su D (Drive) per partire. Anche per spostare la leva dalla posizione D a R per la retromarcia si deve premere il pedale del freno. Il comportamento del cambio automatico dipende dalla pressione esercitata dal piede sull'acceleratore. Se questa è lieve, il sistema tende ad accelerare progressivamente cambiando marcia non appena il numero di giri del motore permette l’inserimento del rapporto superiore, a tutto beneficio dei consumi. Se invece si preme a fondo, la marcia viene “tirata” e questo aumenta le prestazioni e si usa per esempio per fare un sorpasso.
Questi i selettori comunemente presenti:
P: parcheggio, è la posizione da usare quando si parcheggia la macchina e quando s'inseriscono le chiavi per accendere il motore;
R: retromarcia;
N: folle;
D: drive, è la posizione nelle normali condizioni di marcia, in questa posizione il cambio provvede automaticamente a far salire o scendere le marce;
1, 2, 3: utilizzando queste posizioni, si può fare un uso “manuale” del cambio e questo è utile in situazioni particolari come una salita o una discesa ripida.
Oggi comunque i cambi automatici sequenziali offrono la possibilità di cambiare autonomamente le marce tramite dei pulsanti posti sulla leva del cambio, o spingendo la stessa leva avanti o indietro o infine con delle leve al volante nei modelli più evoluti. Generalmente, l’uso manuale di questo tipo di cambio è indicato con il selettore S o spostando la leva nella zona con i segni + e per salire o scendere con le marce.
Negli Stati Uniti sono venduti generalmente tre tipi di benzina verde, la regular, la midgrade e la premium, che variano in base al numero di ottani, oltre al diesel ovviamente. Attenzione a non confondersi al distributore di benzina, quest’ultima si chiama gasoline mentre il gasolio è indicato con diesel.

Autonoleggio

Per noleggiare un’autovettura è necessaria la patente di guida e una carta di credito, quest’ultima anche se si ha il voucher della agenzia di viaggio per un’auto prepagata perché serve da garanzia per eventuali spese extra. Per le auto di un certo valore a volte è richiesta una seconda carta di credito che fa parte di un circuito diverso dalla prima (ad esempio Visa e American Express).
All'ufficio noleggio spesso vengono proposti alcuni supplementi e generalmente i venditori sono molto abili nel creare dubbi nel cliente per provare a vendere qualche extra in più. Di solito è proposta un'auto di un livello superiore e una copertura assicurativa più completa. Anche il secondo conducente richiede il pagamento di un supplemento. Se si viaggia con un bambino e si deve fare un noleggio abbastanza lungo, si potrebbe valutare se portare il seggiolino dall'Italia perché il costo del supplemento potrebbe essere abbastanza elevato. Infine si deve decidere se riportare la macchina con il pieno o pagare in anticipo il costo del pieno del carburante. Si consiglia la prima scelta perché non si riesce mai ad arrivare con il serbatoio completamente vuoto, quindi nel secondo caso si paga un pieno di carburante che non si sfrutta completamente.
Solitamente le società di autonoleggio fanno pagare un supplemento a chi ha un’età compresa tra 18 e 25 anni.
Le vetture sono divise in varie classi:
- Economy 4 posti, con bagagliaio limitato;
- Compact 4 posti, bagagliaio limitato;
- Intermediate 5 posti, bagagliaio medio;
- Standard 5 posti, bagagliaio normale;
- Full Size 5-6 posti;
- Luxury 5 posti;
- Minivan 5-9 posti, bagagliaio limitato se si utilizzano tutti i sedili;
- SUV, divisi in standard, intermediate e full size.
Qui di seguito le principali società di autonoleggio e alcune indipendenti che grazie ai loro costi operativi minori offrono a volte tariffe più economiche. Infine alcuni siti di ricerca dedicati ai noleggi auto.

Principali società

Alamo
Web: www.alamo.it
Web: www.alamo.com
Avis
Web: www.avisautonoleggio.it
Web: www.avis.com
Budget
Web: www.budgetautonoleggio.it
Dollar
Web: www.dollar.com
Enterprise
Web: www.enterpriserentacar.it
Web: www.enterprise.com
Europcar
Web: www.europcar.it
Hertz
Web: www.hertz.it
National Rent-A-Car
Web: www.nationalcar.com
Thrifty
Web: www.thrifty.it

Società indipendenti

Foxrentacar
Web: www.foxrentacar.com
Paylesscar
Web: www.paylesscar.com
Rentawreck
Web: www.rentawreck.com

Motori di ricerca autonoleggi

Auto Europe
Web: www.autoeurope.it
Car Rental Express
Web: www.carrentalexpress.com
CarRentals
Web: www.CarRentals.com
Fonti
7 Tips for Saving on Rental Cars (New York Times)
Link utili
Gasoline and Diesel Fuel Update (U.S. Energy Information Administration (EIA))
AAA's Daily Fuel Gauge Report (AAA, the American Automobile Association, Inc.)

Torna in alto